Come coltivare la pianta di arancio

Vuoi sapere come si coltiva la pianta dell’arancio per avere colore e gusto a portata di mano? Il passo fondamentale è scegliere il terriccio giusto (come questo) e seguire qualche semplice step. Scoprilo in questa storia di #TerraInAscolto :

Come si coltiva l’arancio: i segreti per una pianta sana e rigogliosa dai frutti succosi 

Ieri è passato a trovarmi il mio amico Gianfranco. Gianfranco è un siciliano doc. Per fare bella figura ho preparato le mie speciali arance candite, non lo avessi mai fatto… “Arance candite? Vero vero?…Ascolta me: l’arancio è un frutto così buono, così speciale, che deve essere mangiato in naturalezza… tu lo sai come coltivare l’albero delle arance vero?” Visto la mia faccia perplessa Gianfranco incomincia a spiegare:

Scegli il terriccio adatto

Il frutto più diffuso è sicuramente quello dell’arancio dolce (Citrus sinensis), appartiene alla famiglia delle Rutacee ed è originario del Vietnam, India e Cina Meridionale.

La coltivazione dell’albero di arancio è molto diffusa e apprezzata, anche per la sua particolarità visto che può fiorire e fruttificare nello stesso periodo: il suo intervallo di riposo è di soli tre mesi. Coltivare un albero di arancio richiede cure e attenzioni, incominciamo col parlare del terriccio:

il terriccio precedentemente consigliato è ottimo per la coltivazione dell’arancio, se volete avere risultati ancora più performanti potete utilizzare anche questo. Da evitare ristagni idrici che potrebbero far marcire le radici, fare quindi attenzione soprattutto nel periodo di ripresa vegetativa ( da Marzo a Ottobre) quando è opportuno irrigare abbondantemente.

Coltivazione pianta arancio

Scegli il luogo e il periodo giusto

L’albero di arancio è una pianta delicata, che non ama temperature al di sotto di 4 o 5 gradi e ha bisogno di stare in un luogo soleggiato. Predilige quindi un clima mite e temperato. La coltivazione dell’albero di arancio inizia in primavera con la messa a dimora delle giovani piantine che tra marzo e aprile inizieranno ad attecchire emettendo nuovi germogli e radicando rapidamente. Se invece si preferisce piantarle in autunno, bisogna considerare la stasi del periodo invernale, dopo la quale entreranno in vegetazione.

… “Hai capito? Quando sbucci un’arancia pregustando il frutto succoso devi pensare a questo” mi dice Gianfranco. Io guardo le mie scorzette e penso al mondo e alla passione che c’è dietro a un solo frutto.

Al prossimo seme di curiosità qui a #TerraInAscolto

Potrebbe interessarti anche:

Come coltivare la magnolia in vaso
Pollice verde

Coltivare la magnolia

Vuoi scoprire come coltivare la pianta della magnolia? Questo albero dai fiori splendidi non è difficile da fare crescere, occorre un po’ di pazienza e

vai all'articolo »