Come seminare e far crescere le calle

Vuoi sapere come si piantano le calle in giardino? Ti suggerisco il terriccio adatto e ti spiego come fare in questa piccola storia di #TerraInAscolto

Come si piantano le calle in giardino

L’altro giorno mia figlia mi ha fatto una domanda strana: “Mamma tu che fiore vorresti essere?” Accipicchia, ma che razza di domanda è?  Mi sono fermata a pensarci però… “Vorrei essere, vorrei essere…una rosa, no troppe spine… vorrei essere un papavero,no troppo fragile…Vorrei essere una Calla. Si proprio una calla, così elegante, così candida…”

“Allora mamma pianto subito una calla in giardino e la chiamo come te, ma come faccio? Come si pianta una calla?”… Già come si pianta, vediamolo subito…

Le calle, chiamate anche gigli del Nilo o Zantedeschie dal nome del botanico italiano Francesco Zantedeschi,  sono piante di origine africana appartenenti al genere Araceae.

Per una corretta coltivazione bisogna tenere presente questi semplici accorgimenti:

Calle in giardino

Scegli luogo e terriccio

Bisogna cercare luoghi semi-ombrosi e temperature non troppo rigide d’inverno.

Cosa importantissima: crescono in una tipologia di terriccio umido, ben drenato e ricco di sostanze organiche. Va benissimo il terriccio sopra consigliato, per una resa ottimale, ancora più performante potete provare anche questo

Le calle necessitano di annaffiature frequenti durante la fase della ripresa vegetativa e durante i periodi siccitosi

Il periodo più indicato per la moltiplicazione della calla è il periodo del riposo vegetativo che inizia circa 2 mesi dopo la fioritura

… “Ecco, ora possiamo piantare le nostre calle in giardino, la prima che spunta però porterà il tuo di nome piccina mia: Bianca.”

Al prossimo seme di curiosità qui a #TerraInAscolto

Potrebbe interessarti anche:

Come coltivare la magnolia in vaso
Pollice verde

Coltivare la magnolia

Vuoi scoprire come coltivare la pianta della magnolia? Questo albero dai fiori splendidi non è difficile da fare crescere, occorre un po’ di pazienza e

vai all'articolo »